Sono 11 le aziende italiane presenti nella lista "campioni digitali" del Financial Times

11/12/2018
Nell'elenco della celebre rivista Financial Times spiccano 11 aziende italiane. Ecco quali sono:
Mintua - Sono 11 le aziende italiane presenti nella lista

Qualche giorno fa il Financial Times ha reso nota la lista dei cosiddetti “campioni digitali” d’Europa: 100 tra individui o aziende meritevoli di star usando in modo eccellente la tecnologia. 

Il Financial Times delinea cinque categorie meritevoli: individui, nuove tecnologie e modelli di business, trasformazione digitale d’azienda, uso delle tecnologie per le sfide sociali e formazione tecnologica.

Tra questi 11 sono italiani, andiamo a vedere di chi si tratta. 

1 - La bottega del calzolaio

Meritevole di aver introdotto l’uso della tecnologia per la prima volta nel suo settore. 

Fondata nel 1916 da Luca Del Vecchio vicino Salerno, attualmente gestita dai suoi eredi Luca e Orazio.

La novità introdotta da La bottega del calzolaio è stata quella di aprire uno store su eBay nel 2013, intuendo le opportunità che la tecnologia poteva offrire, aumentando così le vendite fino ad un incremento del 400 per cento di fatturato già in tre anni. Successivamente hanno anche aperto il loro sito internet ampliando ulteriormente la vendita dei loro prodotti, attualmente si parla di un fatturato che negli ultimi due anni è aumentato del 600 per cento. 

2 - Di Sciascio

Studio tecnico di consulenze nel settore edilizio, a conduzione familiare, premiata per aver implementato sistemi e software utili al settore a cui si rivolgono. 

3 - Botta

Situata a Trezzano in provincia di Milano, questa realtà aziendale si occupa di imballaggi dal 1947 e recentemente ha iniziato l’uso di robot per automatizzare alcuni processi produttivi e di chatbot. 

4 - Enel

Azienda che non ha bisogno di introduzioni, presente nella lista grazie alla sua intenzione di investire 4,7 miliari di euro entro il 2020 per digitalizzare la rete elettrica, avvalendosi addirittura di droni e altri avanzati sistemi di automazione. 

5- FarmaRegno

Tiziano Regno ha avuto la geniale idea di trasformare la vecchia farmacia del nonno in un negozio online che distribuisce in tutta Italia e in Europa con la concreta prospettiva di un ampliamento tale da poter entrare anche nel mercato statunitense.

FarmaRegno non si occupa solamente di farmaci e prodotti di salute, igiene e quant’altro ma si è anche specializzata in cassette e prodotti per il primo soccorso fornendoli a più di 500 aziende, tra cui le multinazionali Coca-Cola e British Tobacco Italia. 

6 - Gucci 

Famosa dal 1921, conosciuta anche da chi di moda non è appassionato. Apprezzata per il suo impegno nella sperimentazione robotica e nell’uso della sperimentazione 3D.

7 - Associazione Officine Leonardo

Con sede a Pomigliano d’Arco, Napoli si occupa di sensibilizzare gli studenti e appassionarmi a temi riguardanti robotica e automazione dei processi produttivi. Inserita in lista per aver creato un collegamento tra gruppi sotto-rappresentati e settore tecnologico. 

8 - HelPeople

Fondazione nata a Nattuno, vicino Roma, si occupa di assistenza a bambini e adolescenti in difficili condizioni inserendo internet e tecnologia nelle proprie attività. 

9 - WASP

Acronimo di World’s Advanced Saving Project, nasce a Massa Lombarda in provincia di Ravenna e si occupa di progettazione e produzione di stampanti 3D alimentate da materiali eco-compatibili. 

10 - Estra

Nata nel 2099 dalla collaborazione di tre aziende toscane, Consiag, Intesa e Coingas, ha il merito di sviluppare servizi inerenti le energie rinnovabili rendendole dunque più accessibili ai consumatori. 

11 - Treedom

Azienda nata nel 2010, raccoglie donazioni attraverso il proprio sito internet usate poi per piantare alberi in qualche parte del mondo, tenendo sempre aggiornati i benefattori dei progressi conseguiti dal progetto.

News correlate