La birra è destinata a diventare la bevanda dei ricchi

16/10/2018
Il riflesso che avrebbe l'aumento di un grado e mezzo della temperatura del pianeta sulla produzione e i prezzi della birra
Mintua - La birra è destinata a diventare la bevanda dei ricchi

Dagli Egizi fino ad oggi la storia è stata sempre vissuta e raccontata sorseggiando birra, oggi però la bevanda a base d'orzo potrebbe andare verso il suo tramonto a causa del riscaldamento globale...

A proposito di cambiamenti climatici, di certo avrete già sentito parlare dell’aumento 1° - 1,5°  entro il 2040. Probabilmente un grado in più o uno in meno a chi è poco sensibile al tema del riscaldamento terrestre fa davvero poca differenza…

Tuttavia quello che viene definito il “Butterfly Effect” che questo aumento minimo avrebbe sull’ecosistema è già stimabile.

La ricerca condotta in collaborazione tra la Peking University di Pechino capitanata da Wei Xie e l’Università della California di Irvine sotto la guida di Steven Davis, ha analizzato in particolare gli effetti del cambiamento climatico a spese della nostra agricoltura ed è stato pubblicato oggi su Nature Plants.

Nulla di troppo preoccupante... a meno che non siate amanti della birra.

E’ emerso infatti che con l’aumento della temperatura, la produzione di orzo e lieviti, necessari alla produzione della tanto amata bevanda alcolica apprezzata in tutto il mondo, diventerebbe al quanto difficoltosa, diminuendone drasticamente la produzione.

Ma quanto drasticamente? 

Lo studio è interessante perché non si è limitato al calcolo della diminuzione dei raccolti d’orzo ma ha anche stimato ed elaborato il riflesso che avrebbe sull’economia reale.

É stato quindi tradotto in percentuali quanto il caldo e la siccità faranno alzare il prezzo della birra, tenendo conto di produzione, domanda, cultura dei singoli paesi ed altri fattori.

Il modello ipotizza cinque scenari diversi, con una riduzione della resa dell’orzo nel mondo variabile tra il 3% e il 17%. Per avere un’idea di cosa stiamo parlando, la riduzione del 16% del raccolto di orzo corrisponde a 29 miliardi di litri di birra non prodotta...

...La stessa quantità che viene consumata ogni anno dagli Stati Uniti.

Se questo scenario fosse confermato, dubitiamo fortemente che i nostri amici d’oltre oceano si possano privare del piacere di un bel boccale. Tutti sanno che il prezzo di un bene è dato dall’incontro di domanda e offerta. Ciò significa che con un’offerta minore il prezzo della birra aumenterebbe

Di quanto aumenterebbe quindi il costo della birra?

L’aumento di prezzo è stato elaborato dal modello sulla base di fattori quali: le abitudini alimentari, i consumi, la capacità di approvvigionarsi, importazioni dei singoli paesi ed altro ancora. Ne consegue che, se le cose rimangono invariate, nel 2099 bere birra a Dublino potrebbe costare dal 43% al 338% in più, in Italia anche 4 euro in più a pinta.

Col tempo la birra sarà sempre più costosa, quindi se vi piace, il consiglio è o di diventare ricchi o, più semplicemente, di essere più sensibili al tema del riscaldamento globale.

...da leggere responsabilmente!

News correlate