Evasione fiscale: La Svezia abolirà i contanti a favore dei pagamenti elettronici

03/03/2019
I pagamenti avverranno attraverso l'uso della moneta digitale e-Krona.
Mintua - Evasione fiscale: La Svezia abolirà i contanti a favore dei pagamenti elettronici

Addio contanti, la Svezia sceglie i pagamenti elettronici.

Non ci stupisce che la Svezia, uno degli stati più civili e moderni al mondo, abbia deciso di intraprendere una strada rivoluzionaria: abbandonare quanto prima l’uso dei contanti.

Come avverranno i pagamenti?

Semplice, attraverso l’uso della moneta digitale e-Krona, che sarà disponibile a tutti nel 2021.

 

Infatti, dal 2023 le monete contanti non saranno più valide e accettate all’interno dell’economia svedese dove saranno utilizzati esclusivamente i pagamenti elettronici.

Tutto questo è paradossale, se si pensa che la stessa Svezia introdusse per prima le banconote nel lontano 1663, ma bisogna ammettere che è da sempre una nazione aperta all’innovazione, come dimostra l’ampio utilizzo dei chip sottocutanei di cui vi abbiamo parlato QUI.

Una rivoluzione questa già avviata dalla stessa popolazione svedese che da anni preferisce i pagamenti elettronici ai classici contanti. Le statistiche ci dicono che ad oggi in tutta la Svezia solo il 20% della popolazione utilizza ancora moneta contante, il resto paga regolarmente utilizzando carte di credito o debito o l’ormai famosa applicazione Swish.

Quest’applicazione è stata ideata e realizzata da alcune tra le maggiori banche del paese ed è già attiva dal 2012. Swish ha molti pregi, aiuta i cittadini a velocizzare i pagamenti elettronici e li rende più sicuri, infatti ormai metà della popolazione ricorre a quest’App con costanza.

Al fine di rendere questo cambiamento più agevole ed intuitivo, la Svezia ha scelto di rendere disponibili carte di debito anche ai bambini di età superiore ai 7 anni, sotto la supervisione dei loro genitori.

Quest’innovazione potrebbe però creare qualche problema ai turisti, che già ora trovano difficoltà nel reperire contanti, anche se quasi la totalità dei commercianti oramai accetta ogni forma di pagamento elettronico.

 

Anche i trasporti pubblici danno già ora la possibilità di pagare attraverso carte di credito e/o debito e la stessa applicazione Swish.

Quindi i contanti non sono realmente necessari.

Perché questo cambiamento?

I vantaggi sono numerosi, primo fra tutti l’annientamento dell’evasione fiscale.

A giovarne sarebbe anche la sicurezza, infatti le transazioni elettroniche sono più sicure di quelle tradizionali e i traffici illegali non troverebbero più terreno fertile, e senza contanti si arresterebbero anche le rapine in banca.

Bisognerà quindi aspettare il 2023 per assistere all’implementazione di questo meritevole progetto, e magari chissà, una volta evidenziati gli aspetti positivi, anche il resto del mondo potrebbe seguire l’esempio svedese. 

 

News correlate