Cue il robot dal canestro facile ed è subito sfida con la Alvark Tokyo

21/07/2018
Ispirandosi a Sakuragi Hanamichi il manga giapponese incentrato sulla pallacanestro è nato Cue un robot infallibile a canestro
Mintua - Cue il robot dal canestro facile ed è subito sfida con la Alvark Tokyo

 

Gli ingegneri del gruppo Toyota hanno messo a punto e presentato un robot, o meglio un fenomeno dei tiri liberi.

Chi ricorda il manga giapponese Slam Dunk...?

Ispirandosi a Sakuragi Hanamichi, il protagonista di Slam Dunk, personaggio del manga giapponese dove la pallacanestro fa da sfondo, è nato Cue, un robot insuperabile nel piazzato.



...Dietro ogni campione c'è un grande allenamento...

Cue infatti è stato addestrato giorno dopo giorno dai suoi creatori, di certo non avrà sudato o si sarà allenato nel modo più canonico. Ci sono voluti diversi tentativi di lancio ma la sua intelligenza artificiale ha fatto il resto, dopo circa 200.000 tiri a canestro era pronto per misurarsi…

Così gli ingegneri Toyota hanno lanciato la sfida ai professionisti dell’Alvark TokyoSeiya Ando e Zack Baranski.

Il testa a testa è stato davvero avvincente, la cosa più soprendete è come il robot imiti il movimento del lancio a canestro...

 

 

Il robot umanoide Cue come si vede dal video ha battuto gli umani nella gara di tiri liberi 10 a 8.

Purtroppo però Cue al momento non può muoversi su e giù per il parquet gioca esclusivamente da fermo, ma con lui in campo lo schema è semplice….

“Palla a Cue e correre ad abbracciarlo!!!”

Magari un giorno vedremo robot giocare nell’NBA, per adesso, auguriamo a Cue maggiore fortuna con le robottine di quella che aveva Sakuragi Hanamichi con le ragazze...